Nel 1990 viene fondata l’AIL Bari, associazione autonoma e socio effettivo dell’AIL nazionale, la cui attività è da subito indirizzata alla realizzazione di un nuovo ambulatorio e all’avvio dei trapianti di midollo osseo.

Nel 1993 gli obiettivi vengono raggiunti con la ristrutturazione, allestimento e ampliamento del day hospital del Centro di ematologia con trapianto del Policlinico di Bari e la fornitura di personale medico e paramedico per l’attivazione delle camere sterili, funzionali ai trapiantati di midollo osseo.

Nel 2000 entra in funzione il rinnovato Reparto di Degenza presso il Padiglione Chini, realizzato in stretta collaborazione con l’Azienda Policlinico. Oltre alle camere di degenza, con due letti e servizi, e a sei unità sterili per i trapianti di midollo osseo, vi sono stanze per i medici e per i colloqui con i parenti e una medicheria. L’arredo degli ambienti è interamente sostenuto da AIL Bari.

Nel 2003 è realizzata la prima Casa Ail, in uno stabile nei pressi del Policlinico. I due appartamenti comunicanti e autonomi offrono 8 posti letto destinati ai pazienti trapiantati e ai loro familiari.

Nel 2004-2005 è realizzato il Laboratorio di Citogenetica e Biologia molecolare della cattedra di Ematologia con Trapianto dell’Università degli Studi di Bari allogato presso l’Istituto Morgagni (ora Laboratorio di Scienze Ematologiche).

A partire dal 2006 l’AIL Bari mette a disposizione il servizio di sostegno psicologico ai pazienti e ai loro familiari.

Nel 2006 si sono forniti nuovi arredi al Day Hospital, in particolare poltrone per le Chemioterapie e apparecchi televisivi.

Nel 2013 l’AOU ha provveduto una completa ristrutturazione degli ambienti seminterrati, che ha permesso di guadagnare notevoli spazi per l’archivio, i laboratori, gli ambienti destinati all’attesa e di aumentare il numero delle stanze-visita e delle sale per terapie e degenze brevi. Una volta ancora l’onere dell’arredo dei nuovi ambienti sé stato sostenuto da Ail Bari.

Nel 2013 la sezione di Bari ha attivato una convenzione con l’AOU Policlinico per l’acquisizione di personale dedicato alle attività trapiantologiche e dal 2013 ha attivato dei grants per Data Manager presso la UOC di Ematologia.

Nel 2020 ha acquistato una seconda casa accoglienza, sempre nei pressi del Policlinico, a disposizione gratuita dei pazienti ematologici e/o familiari provenienti da fuori provincia e/o fuori regione.

Dal 2004 ad oggi 2020, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari, cofinanzia oltre 7 assegni/anno di ricerca per i biologi e tecnici dedicati alla ricerca e alla diagnostica avanzata. Ha sempre contribuito, in emergenza e non solo, all’acquisto di dispositivi sanitari e/o reagenti per la diagnostica biomolecolare avanzata contribuendo in tale modo grazie soprattutto alla competenza scientifica dei Ricercatori a raggiungere riconoscimenti di accreditamento Nazionale ed Europeo (LabNet LMC, LabNetAML,  LabNetMDS,  JAKNet ,  ERIK, EUTOS etc

Scarica la nostra presentazione

Organigramma

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Presidente

Maria Antonietta Specchia

Vice Presidente

Angela Carella Dormio

Consiglieri

Bernardina Epifania Siciliani

Anna Maria Scivittaro Novello

Miranda Zerlotin Minunno

Gabriella Martinelli Sogari

Emanuele Martinelli

COMITATO SCIENTIFICO

Presidente: Prof.ssa Giorgina Specchia

Prof. Francesco Albano

Dott. Tommasina Perrone